Come viene realizzato un caffè decaffeinato?

Come nasce una pianta di caffè
3 marzo 2018
Caffè e occhiaie: 2 consigli per combattere gli inestetismi della pelle
30 marzo 2018

Il caffè può essere decaffeinato con vari sistemi per eliminare la caffeina, una sostanza da evitare per chi soffre di determinate patologie

Molte persone per una questione di salute, pur di non rinunciare al caffè, optano per quello decaffeinato, cioè senza la caffeina che può comportare problemi a chi soffre di problemi di stomaco o altre patologie, come l’ansia, lo stress e l’insonnia. La decaffeinizzazione  permette di produrre un caffè senza caffeina, cioè quella sostanza che fa stare svegli. Vi siete mai chiesti però come viene realizzato un caffè decaffeinato? In realtà esistono almeno 3 sistemi, scopriamo quali sono.

L’estrazione con diclorometano

Questo procedimento prevede la messa a bagno del caffè in acqua per la prima fase cosiddetta di “gonfiaggio”. Nella seconda fase c’è il trattamento del caffè, che viene messo a bagno con il diclorometano, capace di assorbire la caffeina senza intaccare le altre qualità organolettiche del caffè.

L’estrazione ad acqua

L’estrazione ad acqua è un sistema comune e piuttosto semplice. I chicchi verdi vengono messi a bagno in acqua calda, che però è meno selettiva ed estrae sia caffeina che le altre qualità del caffè. L’acqua successivamente viene filtrata tramite filtri ai carboni attivi, che trattengono la caffeina facendo passare tutte le altre sostanze.

L’estrazione a CO2

Un altro sistema piuttosto complesso ma naturale è l’estrazione a CO2, che sfrutta la variazione di stato da liquido a gassoso dell’anidride carbonica. Quando il liquido ed il gas a 72,8 atmosfere raggiungono le stesse densità, il biossido di carbonio supercritico che ne deriva risulta essere un ottimo solvente per la caffeina e per gli altri composti organici.

L’ingegneria genetica

Negli ultimi tempi si è sviluppato un sistema innovativo per decaffeinare il caffè, derivante dall’ingegneria genetica. Alcuni ricercatori in Scozia ed in Giappone sono riusciti ad isolare il gene che sintetizza la caffeina presente nel chicco di caffè, e stanno cercando un sistema per disattivare il gene e produrre un caffè completamente decaffeinato in modo assolutamente naturale.

Lascia un commento
Italiano